La Casa delle Arti e della Cultura

CAC

panelli di presentazione

panelli di presentazione

 

primo panelloprimo panello

secondo panellosecondo panello

ultimo panelloultimo panello

 

___ . ___ . ___

 

MAC façade sud

facciata sud

 

prima prospettivaprima prospettiva

facciata nordfacciata nord
seconda prospettivaseconda prospettiva

 

___ . ___ . ___

 

Presentazione

Sommario

Sommario

Visione

Visione

Alfabeto

Alfabeto

Paesaggistico

Paesaggistico

 

Funzionamento

Funzionamento

Circolazioni

Circolazioni

Struttura & Sicurezza Sismica

Struttura & Sicurezza Sismica

Sviluppo Sostenibile

Sviluppo Sostenibile

 

A - Concetto architettonico

Visione
La Casa delle Arti e della Cultura, situata in Libano a Beirut, è stretta tra Oriente e Occidente. Sillabazione tra questi due universi il progetto viene rilasciato dal contesto immediato per essere radicato nella Terra Universale. Spinge verso il cielo luoghi di ogni speranza. L'elemento unificante alla base di tutta la vita è l'albero. Riunificazione delle essenze di aria e acqua. Uno spazio verde offerto a libanesi e visitatori. Un atto generoso pieno di speranza.

Alfabeto
Avec l'alphabet l'homme invente l'écriture et avec l'écriture il a pu matérialisé la mémoire. Traces de l'histoire il amène la transmission du savoir et de la culture. Ce moyen d'expression, véritable héritage, fut inventé par les Phéniciens entre le XII et le et le XIII siècle av. J-C.

Con l'alfabeto l'uomo inventa la scrittura e con la scrittura potrebbe materializzare la memoria. Tracce della storia portano la trasmissione della conoscenza e della cultura. Questo mezzo di espressione, un vero patrimonio, fu inventato dai Fenici tra il XII° e il XIII° secolo A.C.
Pietra di Moab (o stele di Mesa)
Il Libano è la culla della nascita dell'alfabeto fenicio. Qui è dove fu scoperto il Sarcofago di Ahiram nella necropoli di Biblo.
La Casa delle Arti e della Cultura offre un affresco sulla scala della città e del mondo di questo patrimonio.

Sarcofago di Ahiram (XIII-XII)
Eseguito nel 1923 da P. Montet nella necropoli di Biblo, questo sarcofago ha un duplice interesse dovuto sia all'arredamento che adornano i suoi lati sia all'iscrizione fenicia, parte della quale è incisa su un piccolo lato del serbatoio e continua sul lato lungo del coperchio.

Questa iscrizione, che ha utilizzato per la prima volta i 22 caratteri nelle loro forme iniziali, è il prototipo di tutti gli alfabeti attuali.

Paesaggistico
Un gioiello verde

Vestire quattro delle cinque facciate dell'edificio con giardini verticali, o "pareti vegetali" secondo il concetto sviluppato e divulgato dal botanico Patrick Blanc, prevede, oltre alla facile identificazione, diversi ettari di spazio verde alla città in sviluppo e agli abitanti in transito automobilistico.
Il supporto delle pareti delle piante - telai metallici + strato di PVC espanso + letto di irrigazione, o feltro che riceve le piante - crea un cuscino d'aria che partecipa all'isolamento dell'edificio, come l'irrigazione permanente, necessaria in periodo secco, partecipa alla depurazione delle acque di recupero (vedi paragrafo sull'autonomia dell'edificio)
Ogni faccia sarà oggetto di una diversa sequenza di piante, adattata al suo orientamento e alla qualità di protezione che la seconda pelle fornirà ad essa, sul ciglio della strada; le specie di erbe, arbusti e sotto-arbusti scelti saranno per lo più di origine mediterranea (Cisto, Helianthemum, Diantus, Salvia, Cytisus, piccole conifere nane, ...)
La pelle della pianta accende l'ultima facciata, il tetto, che diventa una passeggiata
in un giardino legato al ristorante, protetto dalle ombre e dai pannelli solari.

B - Funzionamento

Funzionamento
S I T U A Z I O N E

La Casa delle Arti e della Cultura, si appoggia contro l'anello come un cursore collegato alla città. Si apre verso il mare e organizza il quartiere come un giardino di verde offerto alla città. La riserva di alberi del sito è quindi integrata in connessione con la piazza adiacente.
C O N C E T T O

La Casa delle Arti e della Cultura, situata in Libano a Beirut, è stretta tra Oriente e Occidente. Collegamento tra questi due mondi il progetto viene rilasciato dal contesto immediato per mettere radici nella Terra e offre un rifugio di pace

Circolazioni
T R A N S P O R T O & V E I C O L O
La Maison des Arts et de la Culture est reliée à la ville par le Ring Road. C'est ici que se feront naturellement les déposes minutes, taxi autobus et autres. Pour séjourner en voiture un parking d'accès facile est disponible par le quartier à l'abri de la circulation trop dense. Les livraisons se feront discrètement par l'impasse.

La Casa delle Arti e della Cultura è collegata alla città tramite la tangenziale. È qui che i depositi, i taxi e altri saranno fatti naturalmente. Per rimanere in auto è disponibile un parcheggio di facile accesso dal quartiere riparato dal traffico troppo denso. Le consegne saranno discretamente in stallo.
C I R C O L A Z I O N I
Le circolazioni sono naturalmente attorno al vuoto centrale. Vera struttura o vertebra del progetto, il Patio irriga l'edificio come un tronco dell'albero. Altre circolazioni sono nella pelle esterna.
A C C E S S O & B A C I N I
Accesso principale al nord. Un piazzale emerge e offre un ponte di accesso sopra i bacini di freschezza.

Rimozione e taxi si fanno dal Ring South

C - Concetto tecnico

Struttura & Sicurezza Sismica - Sviluppo Sostenibile
Struttura & Sicurezza Sismica

La struttura è di tipo a travi in ​​acciaio e cemento (involucro) che combina i vantaggi di questi due materiali per adattare la struttura a tutti i tipi di terreno e renderla altamente duttile. Questo telaio poggerà anche sul principio del polo forte, raggio debole, raccomandato in zona sismica. La distribuzione intelligente delle masse dell'edificio e l'uso di giunti resistenti ai terremoti in aree critiche eviteranno qualsiasi fenomeno di torsione e forniranno un comportamento coerente alla struttura.
Il rinforzo sarà nella direzione orizzontale dal diaframma rigido formato dal pavimento collaborativo sul supporto tridimensionale e nella direzione verticale dalla pelle piantata rigida e rinforzata da cavi.
Gli elementi non strutturali verranno fissati indipendentemente sulla sovrastruttura e viceversa.
Il tipo di fondazione sarà adattato in base alla natura del terreno incontrato sul sito per soddisfare al meglio gli stress e le sollecitazioni tellurici

Sviluppo Sostenibile
L'intero progetto di questo edificio soddisfa i criteri dello Sviluppo Sostenibile, in particolare sui seguenti punti:
a) L'autonomia energetica dell'edificio è prevista grazie all'implementazione di sensori fotovoltaici policristallini installati sul tetto e sulla facciata sud. La potenza di picco prevista è di circa 522 kW per un'area di 3660 m².
La produzione di elettricità prevista è di circa 800.000 kWh in base al clima locale
L'illuminazione sarà di tipo a basso consumo con lunga durata.
I requisiti energetici relativi alle perdite e ai carichi di aria condizionata saranno ridotti al minimo dalla progettazione dell'edificio stesso con isolamento dall'esterno e dall'utilizzo dell'inerzia termica dell'involucro, con il controllo dei guadagni solari dalle facciate verdi

b) La riduzione quasi totale dei costi relativi al clima verrà effettuata grazie all'implementazione di ventilazione senza energia, di tipo pozzo della Provenza, con passaggio a -14m sotto il livello del RdC di reti di approvvigionamenti di aria fresca dell'edificio.
La terra a questa profondità ha una temperatura stabile di 10 ° C, che abbasserà la temperatura dell'aria fresca di oltre 5 ° C. Oltre a questo sistema, si prevede di caricare l'aria fresca con l'umidità mediante l'appannamento del livello dell'acqua programmato, e quindi di abbassare questa temperatura di 5 ° C in più, grazie al fenomeno dell'evaporazione. . L'aria così ottenuta verrà aspirata dall'edificio nel patio creato al livello R-1, per convezione e fenomeno del camino con tiraggio naturale aumentato grazie al fenomeno del venturi creato dalla forma a cono della vetrata sul tetto .
Questo patio sarà il vero albero che irrigerà l'intero edificio dall'interno.
Questa aria verrà raccolta a tutti i livelli e consentirà l'aria condizionata mescolando scatole al rinnovo dell'aria e del riscaldamento come necessario per il corretto funzionamento dei vari uffici, sale, mostre e auditorium previsti. Il riscaldamento e il raffreddamento saranno di tipo aeraulico con basse velocità dell'aria, non fastidiosi per gli utenti tramite raggi a freddo. Inoltre, si prevede di attingere o rifiutare le calorie sulla vicina falda freatica, mediante una pompa di calore geotermica acqua-acqua (240 kW), al fine di garantire la produzione di acqua calda sanitaria necessaria per le esigenze, nonché rispetto al riscaldamento extra durante il periodo invernale. La temperatura stabile di questa falda freatica consente di prevedere un coefficiente di prestazione energetica (COP) di 4,5 con potenza limitata.

c) I costi di manutenzione e di funzionamento saranno quindi molto limitati, essendo limitati ai buoni controlli della produzione di calore, ACS, illuminazione e superfici vetrate. È pianificato il controllo della qualità dell'ECS per evitare qualsiasi problema di ridimensionamento, corrosione o legionellosi.
d) Il miglioramento delle condizioni di comfort all'interno dell'edificio sarà dovuto alla produzione di ioni negativi dalla fonte d'acqua fornita al livello R-1. Grazie al fenomeno del deflusso e dell'ossigenazione dell'aria sulla brimisazione, verrà migliorata la qualità dell'aria esterna del rinnovo dell'aria. Il patio sarà il vero albero della vita dell'edificio.
e) Migliorare le condizioni di salute sarà fatto da:
- L'implementazione di una vegetazione specifica che è prevista all'interno di edifici per combattere e limitare la proliferazione di onde elettromagnetiche, VOC o forme di aldeide dannose per la salute che si trovano tradizionalmente nei rivestimenti murali, pavimenti e soffitti e isolamento acustico.
- L'implementazione di una vegetazione su tutte le facciate e copertura, oltre al suo ruolo di protezione solare, manterrà in estate una qualità dell'aria opportuno, grazie alla naturale evaporazione delle piante, all'umidità utile vicino alle facciate, e forse anche portare odori piacevoli intorno a questo edificio per gli utenti grazie ad alcune piante profumate come la lavanda.
HAC diagram
Conclusione: tutte queste soluzioni dovrebbero comportare un costo aggiuntivo di circa il 20-25% per gli investimenti. L'interesse è rappresentato da un bassissimo costo operativo e di manutenzione: l'economia del 90% in energia, ovvero 1 670 MWh risparmiati e un rapporto di: 34 kWh / m² / anno e il 60% in manutenzione. L'ultimo punto, e non il meno importante, sarà l'autonomia energetica ed energetica di questo edificio, grazie all'impianto fotovoltaico.

La Casa delle Arte e della Cultura
Centro Libano - Omani

Luca Ruspantini architetto, fondatore e amministratore di a3 atelier

 

Pubblicazioni

>> Pubblicazioni

Squadra
Luca Ruspantini
Serge Barbier
a3 atelier
113 bd. Montmorency
95160 Montmorency
T +33 951 172 739
ruspantini@architectes.pro
Pascal Berger
architecte - ingénieur thermicien
Cabinet Berger
Rue Felix Bablon
52000 Chaumont
T 03 25 32 10 95
cabinet.berger@neuf.fr
Benoit Quagliozzi
architecte - artiste graffiti37 rue Mozart
94 400 Vitry sur Seine
T 06 89 48 73 87
bquagliozzi@hotmail.com
Julien Clément
architecte – artiste graffiti19 rue de Paris
94 220 Charenton le Pont
T 06 60 40 51 10
j.clement79@gmail.com
Consulenti
Hugues Disderot
architecte paysagiste
D2R sarl
3 rue de Chantilly
75009 Paris
T 01 47 97 02 00
hdisderot@wanadoo.fr
Nabil Bouzouya
architecte ingénieur sismique

nabil.bouzouaya@laposte.net

Pierre François Codou - Franck Hindley
architectes - muséographes

Architecture et Associés
T 01 44 62 03 33
Ali Darwich
architecte
Bir Hassan-Centre El Hkatib
Beyrouth
T 03 279972
alain.darwich@wanadoo.fr

Soscrivete alla newsletter e aggiungetevi ai nostri primi 471 abbonati

Mandateci un e-mail

Cognome (obligatorio)

email (obligatorio)

Soggetto

Messaggio

Piantina :
Google Maps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.